Psr Calabria: 11 milioni per investimenti in frutta a guscio

Promosso dall’Assessorato regionale all’Agricoltura il bando punta alla promozione e al potenziamento dell'intera filiera

da Redazione FruitJournal.com
Psr calabria frutta a guscio

L’agricoltura calabrese investe nella frutta a guscio. Pubblicato il bando del Psr Calabria con una dotazione di 11 milioni di euro per la promozione di impianti di mandorlo, castagno, pistacchio, noce e nocciolo.

Il Psr Calabria a sostegno degli investimenti relativi agli impianti arborei di mandorlo, castagno, pistacchio, noce e nocciolo.

Promosso dall’Assessorato regionale all’Agricoltura il bando punta alla promozione e al potenziamento della filiera della frutta a guscio in Calabria.

Il bando – pubblicato sul portale istituzionale www.calabriapsr.it – si rivolge a imprenditori agricoli, singoli o associati con l’obiettivo di migliorare la redditività delle aziende regionali di trasformazione e commercializzazione e la sostenibilità delle produzioni. Scopo del bando è anche aumentare l’orientamento al mercato delle aziende agricole. In tal senso, si vuole posizionare e garantire la permanenza dei prodotti regionali sui mercati di riferimento specializzati, al fine di migliorare la catena di produzione del valore.

La dotazione finanziaria assegnata è pari a 11 milioni di euro, dei quali 10 per la promozione di interventi di nuovi impianti e reimpianti arborei nel settore della frutta a guscio (intervento 4.1.1 “Investimenti in aziende agricole”). Il resto è destinato a impianti di efficientamento dei sistemi di irrigazione (intervento 4.1.3 “Investimenti per la gestione della risorsa idrica da parte delle aziende agricole”), valido per l’annualità 2021.

Tale ripartizione, però, potrà subire variazioni in funzione delle proposte presentate e dell’esito istruttorio del bando. In caso di approvazione della proposta di modifica del PSR 2014-2020 in corso di negoziazione con la Commissione europea, le aliquote di sostegno potranno arrivare fino al 70% del costo dell’investimento. Le domande di sostegno dovranno essere presentate esclusivamente attraverso il portale Sian.

I termini per la presentazione delle domande saranno aperti il 10 settembre 2021 e chiusi il 30 settembre 2021.

Ilaria De Marinis
© fruitjournal.com

Articoli Correlati