Colture

    Colture - fruitjournal.com

    Nell’ambito delle colture frutticole, olivo incluso, le esigenze fitosanitarie possono essere fra le più disparate: patogeni differenti e differenti parassiti rendono quindi i programmi di difesa alquanto variabili da coltura a coltura e da zona a zona.

    Mercoledì, 18 Settembre 2019 07:59

    Nuovi portinnesti per produzioni di qualità

    Come spesso accade nell’evoluzione delle coltivazioni agricole, i cambiamenti colturali e l’introduzione di nuove piante, sono la conseguenza di problematiche fitosanitarie che interessano una data specie.

    Il controllo chimico è riservato agli adulti di Philaenus spumarius quando questi si spostano dalle erbe sulla chioma degli olivi dai quali, se infetti, possono acquisire il patogeno vegetale. In questa fase della protezione della pianta, affinché la distribuzione sia efficace, la scelta del formulato e del momento d’intervento sono strategici.

    Philaenus spumarius (Hemiptera Aphrophoridae, Sputacchina maggiore o dei prati) non è (quasi) mai stato considerato un fitofago dannoso in Europa fino alle evidenze della sua capacità di trasmettere Xylella fastidiosa subsp. Pauca, responsabile del Complesso del Disseccamento Rapido dell’Olivo (CoDiRO).

    Si terrà per la prima volta in Italia mercoledì 11 settembre, presso il FICO Eataly World di Bologna, il “Mirtillo Business Day”, un convegno interamente dedicato al mirtillo italiano e alle sue potenzialità sul mercato interno e internazionale.

    Le varietà triploidi, presentano il vantaggio di produrre frutti apireni dato lo sbilanciamento cromosomico 3X (27 cromosomi) che non determina la produzione di gameti fertili.

    Il Bollettino fitosanitario dell'Agenzia Lucana di Sviluppo e Innovazione in Agricoltura - Azienda Agricola Sperimentale Dimostrativa “PANTANELLO”.

    In Italia le superfici agrumetate nel 2016 si attestano intorno ai 145 mila ettari (Tab. 1), con una netta preponderanza di quelle investite ad arancio (57%), seguite dal clementi-ne (18%), dal limone (17%) e dal mandarino (7%), infine dagli agrumi minori, bergamotto, pompelmo, cedro e chinotto (1%) (Graf. 1).

    La raccolta dei fioroni nel metapontino parte dal 20 giugno e si prolunga sino alla prima decade di luglio. Per il fico Dottato, invece, si comincia a raccogliere nei primi giorni di agosto. “Un ficheto produce circa 100 quintali/ettaro, considerando che la pezzatura media del fico italiano dovrebbe essere pari a circa 70 grammi.

    Una delle prime aziende che ha investito sul fico, dalla maggioranza considerato “specie minore”, è l’OP Fratelli Ancona, il cui impianto si estende per circa 20 ettari nell’agro di Policoro (MT). Buona parte del corpo aziendale è situato in territorio lucano, ma i fratelli Ancona hanno origini pugliesi.

    Roma, 8 luglio 2019 – Le rilevazioni effettuate nei grandi mercati all’ingrosso durante le ultime settimane danno evidenza concreta di come la produzione di meloni, soprattutto meloni retati, sia inferiore rispetto all’andamento tipico della stagione.

    I minori quantitativi presenti sul mercato, accompagnati da un aumento della domanda dovuta alle alte temperature stagionali, hanno favorito un innalzamento dei prezzi del prodotto. In particolare, le quotazioni del melone retato di pezzatura media si sono quasi triplicate rispetto alla media degli anni precedenti.

    Per quanto riguarda il melone liscio invece, la cui produzione in questo periodo non è mai particolarmente elevata, i prezzi sono piuttosto alti ma più allineati con le annate precedenti.

    Le cause specifiche della scarsa raccolta di meloni avvenuta nel mese di luglio, pur se difficili da individuare, potrebbero essere ricondotte alle basse temperature e alle frequenti piogge che hanno caratterizzato il mese di maggio.  Una primavera così atipica può aver influito negativamente sullo sviluppo stesso delle piante, oltre che sulla sopravvivenza di insetti, come le api, fondamentali nel processo di impollinazione delle piante. Al contrario di quanto si pensa, le forti grandinate che hanno danneggiato nelle ultime settimane numerose coltivazioni sembrano, invece, non essere tra i fattori determinanti del calo produttivo dei meloni.

    Le previsioni meteo dei prossimi giorni potrebbero finalmente ribaltare la situazione portando ad un incremento della produzione e ad un conseguente calo delle quotazioni, posticipando così di qualche settimana il picco di massima produttività dei meloni, che di solito si verifica nel mese di luglio.

    I pronostici sulla produzione del resto della stagione estiva sono ancora molto incerti e difficili da stabilire. In particolare, molto dipenderà dall’andamento delle temperature e l’influenza che quest’ultime avranno sui livelli di consumo.

     

    Italmercati è la rete d’imprese a cui aderiscono i principali mercati all’ingrosso italiani finalizzata a restituire centralità ai mercati e agli operatori come obiettivo principale.

    Borsa Merci Telematica Italiana S.c.p.A. (BMTI) è il mercato telematico dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici.

     

    Fonte: Comunicato Stampa - Italmercati

    L’anticipo del germogliamento e della fioritura ha due effetti principali: attacchi parassitari più precoci e maggiori rischi di danni da gelate tardive, problemi che i cambiamenti climatici non hanno cancellato.

    Pagina 1 di 20

    Sfoglia l'anteprima

    News Ortofrutta

    • Cimice asiatica, l’Italia chiede alla Ue misure straordinarie per i produttori di ortofrutta: “Ha…  Il Fatto Quotidiano

      Leggi l'articolo
    • Zeropack a Fruit Attraction con i primi imballaggi per ortofrutta in PHA  Fruitbook Magazine

      Leggi l'articolo
    • Ecco le coordinatrici regionali delle Donne dell'Ortofrutta  Italiafruit News

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Energia dalle onde e agricoltura smart al top dell'innovazione Ue - Scienza & Tecnica  Agenzia ANSA

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura: in arrivo 5,6 mln di euro  Agenzia ANSA

      Leggi l'articolo
    • Clima: Enea, da cambiamenti danni agricoltura per 30mln - Terra & Gusto  Agenzia ANSA

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca