Martedì, 16 Aprile 2019 09:20

    Sivanto prime, bastano pochi secondi per fare la differenza

    Da Bayer nuovo insetticida per vite, frutta e orticole.

    Sivanto prime è l’innovativo insetticida di Bayer a base della nuova sostanza attiva Flupyradifurone, per il controllo di afidi, aleurodidi e cicaline di vite, frutta e orticole. L’innovazione che mancava in un momento di profondo ridimensionamento delle soluzioni insetticide a disposizione degli agricoltori italiani (clicca sull’immagine e guarda il video).


    Meccanismo d’azione specifico ispirato dal mondo naturale
    La scoperta della sostanza attiva è stata ispirata da una pianta medicinale, la Stemona japonica contenente un alcaloide con evidenti proprietà insetticide. Sivanto prime appartiene alla nuova famiglia chimica butenolidi con struttura chimica ed attività biologica unica: rappresenta un nuovo mezzo per la gestione della resistenza su insetti target e non presenta resistenza incrociata significativa con insetticidi di altre classi chimiche. Si consiglia comunque di adottare una strategia per la gestione delle resistenze alternando sostanza attive diverso meccanismo d’azione.

    Ottima mobilità nella pianta e superiore rapidità d’azione
    Sivanto prime agisce per contatto ed ingestione sia su forme giovanili che adulte. E’ particolarmente efficace per ingestione contro diversi insetti ad apparato boccale pungente succhiante quali afidi, aleurodidi e cicaline. Il prodotto è assorbito dalla vegetazione, traslocato per via sistemica e ridistribuito su tutta la vegetazione per via translaminare, raggiungendo anche le parti della vegetazione non direttamente irrorate o in attiva crescita. Si distingue per una proprietà unica, il Fast Feeding Cessation, che conferisce al prodotto una rapidità d’azione ineguagliabile: non appena Sivanto prime viene a contatto con gli insetti target, ne determina un blocco immediato dell’alimentazione e della capacità di provocare sia danni diretti (sottrazione linfa, deformazione foglie e frutti) che danni indiretti (trasmissione di virosi e fitoplasmosi)

    Rispetto di api e bombi
    Sivanto prime si dimostra rispettoso di api a e bombi. E’ stato testato in laboratorio, in tunnel ed in pieno campo utilizzando colture attrattive per le api. Gli studi hanno dimostrato una ridottissima tossicità intrinseca verso gli adulti e gli stadi giovanili delle api. E’ inoltre compatibile con i principali insetti utili come acari fitoseidi, coccinellidi e imenotteri parassitoidi. Seguire sempre le modalità di applicazione in etichetta e le “buone pratiche agronomiche”.

    Colture autorizzate
    Sivanto prime è registrato inizialmente su numerose orticole in pieno campo e serra per il controllo di afidi e mosca bianca, su vite per il controllo di cicaline, su pomacee contro afidi, nonché su tabacco, lamponi, fragole, vivai e ornamentali.


    Comunicazione a cura di: www.cropscience.bayer.it

    Sfoglia l'anteprima

    News Ortofrutta

    • Focus GDO, i grandi temi del reparto ortofrutta a confronto  Myfruit.it

      Leggi l'articolo
    • L'ortofrutta di marca, presente e futuro di Pizzoli  Italiafruit News

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta romagnola, l'export piange  Italiafruit News

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Lavoro, boom agricoltura: in Liguria servono mille professionisti specializzati  Genova24.it

      Leggi l'articolo
    • Emilia-Romagna, Baviera e Brandeburgo: "Insieme per una Politica agricola comune più vicina ai territori"  Regione Emilia Romagna

      Leggi l'articolo
    • Regione, consulta su politica agricola comune: esiti pubblicati  Calabria 7

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca