Venerdì, 25 Gennaio 2019 11:04

    Agrumi: Cia, con clima impietoso perso fino al 50% del raccolto

    Sta per chiudersi una delle campagne più drammatiche per i piccoli agrumi italiani. Problemi in tante zone del Centro-Sud, in particolare in Calabria, dove nei principali bacini produttivi fino al 40-50% delle clementine è rimasto non raccolto sulle piante.

    Così Cia-Agricoltori Italiani, che individua nelle anomalie del clima il maggiore responsabile. Prima il caldo autunnale e la domanda debole hanno posticipato le operazioni di raccolta degli agrumi precoci, con conseguente sovrapposizione di calendario alle varietà tradizionali -spiega Cia-. Le violente piogge di novembre hanno poi creato non poche difficoltà di tenuta qualitativa in post-raccolta; infine il brusco calo di temperatura, con gelo e ghiaccio a gennaio, ha condizionato il prodotto tardivo.

    Anche in Puglia, soprattutto nel Tarantino, la campagna agrumi per mandarini e clementine è iniziata a tinte fosche, con speculazioni di mercato e grossa presenza di prodotto estero. Il clima ha fatto il resto, con i temporali forti di novembre e dicembre e le gelate successive. Purtroppo ogni anno si registrano difficoltà per il comparto, a testimonianza che non si tratta più di eventi sporadici o crisi occasionali. Il clima anomalo, ormai, non è più un’eccezione ma la normalità -continua Cia- e i punti di debolezza emergono in maniera sempre più vistosa.

    Per questo motivo, chiediamo interventi di medio-lungo periodo per mettere il settore agrumi nelle condizioni di affrontare le prossime sfide: ristrutturazione del comparto, tramite l’ammodernamento e il trasferimento dell’innovazione, e soprattutto il rinnovamento varietale per un migliore orientamento al mercato; rafforzamento dell’aggregazione e del sistema organizzato, con investimenti anche nella lavorazione e conservazione del prodotto. Ora -osserva Cia- ci aspettiamo che si concretizzi al più presto l’impegno assunto a fine 2018 dal Sottosegretario alle Politiche agricole Alessandra Pesce per l’attuazione del Fondo agrumi e l’elaborazione del Piano di settore pluriennale. Oltre al sostegno agli investimenti e alla promozione del prodotto nazionale, assoluta deve restare l’attenzione sul rischio fitosanitario, legato alla malattia CBS (Citrus Black Spot) e al greening, il cui ingresso potrebbe mettere a rischio la sopravvivenza stessa delle aziende agrumicole italiane.

     

    Fonte: cia.it

    Sfoglia l'anteprima

    News Ortofrutta

    • Sacchetti riutilizzabili per ortofrutta  Polimerica.itIn fase di introduzione nei 3.200 punti vendita tedeschi della catena Lidl per ridurre i consumi di plastiche monouso.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta ostaggio dei piccoli  Italia OggiSono i micro produttori anonimi a fare i prezzi. Al ribasso.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, "Prezzi di pesche e nettarine dimezzati, crisi senza precedenti"  CesenaToday"Non è solo un rischio. Le aziende frutticole della Regione abbandoneranno presto la produzione se non diamo loro un fattivo supporto". L'allarme arriva dal ...

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Meeting Rimini: presente e futuro agricoltura passa anche attraverso nuove tecnologie  TodayRoma, 21 ago. (Labitalia) - Il presente e il futuro dell'agricoltura passa anche attraverso le nuove tecnologie, Internet, le criptovalute, l'innovazione. La cosa ...

      Leggi l'articolo
    • Sicilia, finanziati 1.625 progetti per giovani agricoltori - AgriUE  Agenzia ANSAPALERMO - La Regione Siciliana assegna 260 milioni di euro ai giovani agricoltori. E' giunta, infatti, al traguardo una delle misure più attese del Programma di ...

      Leggi l'articolo
    • Coldiretti, entro il 2050 grave innalzamento del mare e danni all'agricoltura  Il Messaggero(Teleborsa) - L'innalzamento dei livelli del mare e il conseguente riversarsi dell'acqua salata nella terra sta costringendo all'abbandono dell'attività agricola.

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca