Mercoledì, 25 Luglio 2018 13:53

    Italia leader UE delle esportazioni per uva, kiwi, mele e nocciole

    Con un valore di 41 miliardi di euro a fine 2017, l’Italia ha raggiunto il suo primato storico e detiene una quota sulle esportazioni agroalimentari dell’Ue (quasi 525 miliardi di euro) pari all’8%.

    Negli ultimi cinque anni le esportazioni italiane del settore sono aumentate del 23%, più di quelle dell’Ue (+16%). È uno degli aspetti emersi dal rapporto sulla Competitività dell’agroalimentare italiano presentato oggi da ISMEA a Palazzo Wedekind, alla presenza del Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, Gian Marco Centinaio.

    Il ruolo del Made in Italy nelle esportazioni del settore primario europeo emerge chiaramente analizzando le prime cinque voci, per le quali l’Italia è leader. Così all’Italia si deve il 35%-36% dell’export europeo di mele e di uva, il 47% di quello di kiwi, il 61% di quello di nocciole sgusciate, il 35% di quello di prodotti vivaistici.

    Anche sulle esportazioni comunitarie di prodotti alimentari trasformati l’Italia gioca un ruolo di primissimo piano.

    Il nostro Paese, infatti, è il primo esportatore di pasta e di conserve di pomodoro con una quota del 65% circa del valore dell’export Ue; nel caso dei vini e dell’olio d’oliva scende in seconda posizione, incidendo rispettivamente per il 27% e per il 23% delle esportazioni europee; infine, con una quota del 13%, l’Italia è il quarto esportatore Ue di formaggi e latticini.

    Guardando ai mercati di sbocco, si evidenzia, in particolare, il successo competitivo su Paesi a domanda più dinamica come Bulgaria, Lettonia e Romania. Progressi importanti si sono registrati in Ucraina, Brasile, Marocco; positivi, ma meno significativi, gli aumenti della quota italiana in Australia, Stati Uniti, Canada, Argentina e Cina.

     

    Fonte Ismea

     

    Sfoglia l'anteprima

    News Ortofrutta

    • ORTOFRUTTA ITALIA, CAMPAGNA DI PROMOZIONE SUL MELONE  Corriere OrtofrutticoloCon l'affermarsi del bel tempo in tutta la Penisola è nel suo pieno la campagna di promozione a favore dei meloni italiani, che vedrà l'adesione di alcune.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta packaging-free d'ora in poi da Albert Heijn  Freshplaza.itLa catena olandese Albert Heijn intende utilizzare il 25% in meno di imballaggi entro il 2025, con la percentuale di imballaggi rimanente che dovrà essere ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta in crisi, accordo in Basilicata con Spesì  Italiafruit NewsPresso lo stabilimento della catena dei Supermercati Spesì di Policoro, è stato chiuso il primo accordo di filiera tra Coldiretti Basilicata e Spesì per il settore ...

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Salute e agricoltura: il caso dei problemi dell'esposizione solare per chi lavora nei campi  ArezzoNotizieConvegno all'Auditorium Pieraccini dell'Ospedale San Donato di Arezzo organizzato da Coldiretti Arezzo, Èpaca Toscana e il dipartimento di prevenzione ASL ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, via libera Consiglio UE al riuso delle acque urbane  EuNewsL'Ue adotta la sua posizione sul regolamento che facilita il riutilizzo idrico a fini di irrigazione dei campi, tramite prescrizioni rigide sulla qualità delle acque ...

      Leggi l'articolo
    • Cesvi in Zimbabwe rivoluziona l'agricoltura con sensori e droni  VitaDal 2001 la ong sta lavorando nel Paese su tre progetti di “agricoltura 2.0” nei distretti di Beitbridge e Mwenzi, etichettati entrambi come “area 5”, ovvero aree ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca