Giovedì, 05 Luglio 2018 08:29

    ISMEA, ciliegie, pesche, albicocche, fragole e susine: fluide le vendite

    L'ultima  settimana di giugno per il comparto  delle drupacee , il mercato è risultato connotato da una fluida attività di contrattazione, con quotazioni che hanno mostrato una fisiologica flessione rispetto alla scorsa settimana ma che si confermano in netto rialzo rispetto allo scorso anno. Sempre più contenute le disponibilità per fragole e ciliegie giunte ormai a fine campagna.

    Fragole: ultima settimana di commercializzazione per le fragole. Sul mercato sono state esitate esigue quote di prodotto provenienti dalle aree tardive del Piemonte. I limitatissimi quantitativi offerti a fronte di un soddisfacente standard qualitativo hanno trovato agevole collocamento  sulla base di quotazioni stabili.  

    Ciliegie: terminata la campagna di commercializzazione nell'areale barese. Ultime contrattazioni nel bacino produttivo modenese dove le limitate quote di prodotto dal profilo qualitativo apprezzabile sono state agevolmente cedute sulla base di quotazioni in rialzo. Alle ultime battute la campagna di commercializzazione anche nei siti produttivi veronesi. Le buone caratteristiche qualitative del prodotto unitamente ad una buona attività della domanda ha permesso ai listini di beneficiare di incrementi. Stabili le quotazioni per le ultime quote di provenienza campana fatta eccezione per le dure sulla piazza di Napoli i cui corsi hanno invece teso al ribasso. 

    Albicocche: in fase ormai avanzata la raccolta del prodotto negli areali settentrionali della penisola. L'offerta che nel complesso ha mostrato un profilo qualitativo in progressivo miglioramento immessa sul circuito commerciale è stata oggetto di una discreta attività della domanda che ha permesso il regolare svolgimento degli scambi sulla base di quotazioni stabili. Diversa la situazione sulla piazza di Ferrara e Ravenna dove i maggiori quantitativi affluiti sui mercati dal profilo qualitativo non sempre apprezzabile in termini di conservabilità ha indotto gli operatori del settore ad agire sulla leva dei prezzi al fine di spingere le vendite. E' giunta alle ultime battute la campagna di commercializzazione negli areali vocati del Sud. Una discreta attività della domanda ha permesso alla merce di essere regolarmente ceduta sulla base di quotazioni stabili o tendenti al ribasso. Solo sulla piazza di Bari il listino ha mostrato un incremento a fronte di una offerta più contenuta cui è corrisposta una costante richiesta.

    Pesche e Nettarine: si sono intensificate nelle aree produttive del Nord della penisola le operazioni di raccolta del prodotto. L'offerta sebbene in aumento nel complesso si conferma contenuta. Ciò unitamente ad una costante richiesta ha permesso il fluido svolgimento degli scambi sulla base di quotazioni stabili o tendenti all'aumento fatta eccezione per il prodotto forlivese e veronese i cui corsi hanno mostrato una fisiologica flessione. Alle ultime battute la campagna di commercializzazione negli areali metapontini dove l'immissione sui mercati di merce dal calibro più sostenuto ha permesso ai listini di beneficare di rialzi. Di contro un rallentamento delle vendite ha interessato il prodotto calabrese a fronte di consumi che questa settimana sono risultati limitati. Ciò ha influito  negativamente sulle quotazioni. Stabili i listini per il prodotto campano fatta eccezione per  le pesche a polpa gialla sulla piazza di Napoli i cui corsi hanno mostrato una fisiologica flessione.

    Susine: con l'intensificarsi e l'estendersi delle operazioni di raccolta, le disponibilità presenti sui mercati sono risultate in aumento. L'offerta, ha nel complesso ha mostrato uno standard qualitativo in termini di grado brix in miglioramento,  avviata sul circuito commerciale è stata oggetto di una discreta attività di scambio avvenuta sulla base di quotazioni in fisiologico calo. Solo nel modenese listini hanno mostrato una sostanziale stabilità fatta eccezione per la varietà Goccia d'oro per la quale le buone caratteristiche qualitative del prodotto unitamente ad una offerta contenuta ha permesso il rapido svolgimento delle vendite. 

    Consulta i prezzi cliccando qui

    Fonte: Ismeamercati

    Sfoglia le riviste

    News Ortofrutta

    • Francia: Carrefour offre ortofrutta biologica di stagione  Freshplaza.itCarrefour è sempre impegnato nel fornire ai propri clienti le migliori frutta e verdura. Ma, ancora meglio, se i prodotti sono biologici e stagionali. Da settembre ...

      Leggi l'articolo
    • Scanzano, incendiata azienda di ortofrutta: origine dolosa  La Gazzetta del MezzogiornoBruciate a Scanzano Jonico 2000 cassette per la frutta nelle terre di Aldo De Pascalis.

      Leggi l'articolo
    • Tir carico di ortofrutta avvolto dalle fiamme, paura sulla provinciale  LeccePrimaMONTERONI DI LECCE – Il fuoco ha divorato tutto. Cabina, cassone, cassette di legno colme di ortaggi e frutta. L'incendio è stato di tali dimensioni, da tenere ...

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Ravenna, agricoltura: il 94% è a termine, extracomunitari solo 1 su 4  Corriere RomagnaE' la provincia con la maggiore incidenza di lavoratori del comparto in Emilia Romagna: sono il 18,9% di quelli regionali.

      Leggi l'articolo
    • L'agricoltura molisana langue nel silenzio delle organizzazioni agricole  La Nuova Gazzetta MolisanaL'agricoltura molisana langue. Nel silenzio delle organizzazioni agricole del settore. Né Coldiretti né Cia hanno mostrato reazione al dramma che sta vivendo ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura 4.0 scelta in Italia dal 22% delle aziende  Meteo WebNegli ultimi tre anni il 22% delle aziende italiane ha investito in strumenti per l'agricoltura 4.0.

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca