Domenica, 01 Aprile 2018 07:41

    Ottenere il massimo da ogni singola goccia d’irrigazione

    Prove ed esperienze di campo hanno dimostrato l’efficacia dell’umettante del suolo TRANSFORMER nell’ottimizzare la gestione dell’irrigazione in campo.

    La stagione 2017 è stata caratterizzata da un andamento climatico anomalo. Temperature troppo calde rispetto alla norma e soprattutto rovesci scarsi hanno provocato seri danni alle produzioni agricole. Secondo i dati Cnr è emerso che l’estate del 2017 è stata la seconda più calda dal 1800 ad oggi, con un’anomalia di +2,48 gradi e la terza più asciutta con un deficit di quasi il 50% rispetto al periodo 1971-2000. In questo contesto siccitoso, diversi produttori agricoli hanno cercato di far fronte al fabbisogno idrico delle loro colture incrementando il numero e la durata dei cicli di irrigazione, con conseguente aumento dei consumi di acqua e dei costi di produzione.

    Altri produttori, invece, hanno scelto di utilizzare nelle proprie aziende agricole TRANSFORMER, l’umettante del terreno sviluppato da Oro Agri.

    Cicca qui per scaricare la brochure

    Umettante del terreno TRANSFORMER

    TRANSFORMER è un complesso liquido di agenti umettanti (senza polimeri) che, distribuito nel terreno, ottimizza e favorisce la ritenzione e l'infiltrazione dell'acqua di irrigazione e piovana. Ideale per tutti i tipi di suolo e substrati, in particolare per quelli con scarse capacità di drenaggio, sabbiosi o idrofobici, TRANSFORMER assicura una distribuzione dell'acqua più omogenea e una maggiore disponibilità di ossigeno per le radici, che si traduce in un eccezionale benessere fisiologico generale della pianta ed un significativo aumento delle produzioni.

    Benefici del TRANSFORMER
    TRANSFORMER, grazie alla sua esclusiva formulazione,permette all’acqua di penetrare più rapidamente, più profondamente e in maniera più uniforme attraverso gli strati compatti e idrofobi del terreno, riducendo le perdite per ruscellamento e lisciviazione. Grazie all’azione di TRANSFORMER, l’acqua che si infiltra nel terreno favorisce la formazione di nuovi micro e macropori e l’allontanamento della CO 2 dal terreno, garantendo una migliore aerazione del suolo. La presenza di ossigeno nel terreno ostacola lo sviluppo di funghi patogeni e malattie radicali legate alla eccessiva umidità ed assicura uno stato di salute migliore per il terreno.

    Regolari applicazioni di TRANSFORMER favoriscono la capillarità e la mobilità dell’acqua nel terreno. Questo porta ad un aumento della quantità di acqua disponibile per la pianta e consente anche una sensibile riduzione dei volumi di acqua di irrigazione.

    Quindi, una migliore tessitura del terreno insieme ad una maggiore uniformità della distribuzione dell’acqua permettono un rapido e vigoroso sviluppo del sistema radicale che, se ben sviluppato, permette un rapido ed efficiente assorbimento di acqua e sostanze nutritive dal terreno, aumentando la capacità della pianta di affrontare stress termici ed idrici.

    Applicazioni di TRANSFORMER in associazione con altri prodotti
    Gli agrofarmaci, i concimi e i biostimolanti distribuiti nel terreno in miscela con acqua solitamente seguono il percorso con minor resistenza ed evitano le zone idrofobiche e compatte, lasciando così aree non adeguatamente trattate. Al contrario, i trattamenti e le concimazioni effettuate in miscela o successivamente l’applicazione di TRANSFORMER si distribuiscono uniformemente sia in terreni sabbiosi che argillosi.

    Questa caratteristica proprietà garantita da TRANSFORMER consente all’agrofarmaco applicato in miscela di raggiungere e proteggere in maniera più efficace il seme, la radice o il tubero da malattie e insetti dannosi, mentre ai concimi e ai biostimolanti di coprire una superficie maggiore del terreno, consentendo alle radici di avere un’area più ampia per svilupparsi.

    Esperienze di campo
    Numerose sono state le esperienze di campo condotte nella stagione 2017 da Oro Agri in collaborazione con Zaccaria Agro Division, in particolare su uva da tavola. Le differenze tra i grappoli dei settori trattati con TRANSFORMER rispetto a quelli non trattati erano qualitativamente e quantitativamente evidenti. 

    Nello specifico, i grappoli trattati presentavano una colorazione più intensa con acini più turgidi e uniformi, caratteristiche che evidenziavano non solo uno stadio di maturazione più avanzato, ma anche una migliore risposta delle piante alle condizioni ambientali estremamente calde e siccitose.

     

    Comunicazione a cura di: Sabino Lorusso

    Business Development & Technical Support Oro Agri

    Sfoglia l'anteprima

    News Ortofrutta

    • ORTOFRUTTA ITALIA, CAMPAGNA DI PROMOZIONE SUL MELONE  Corriere OrtofrutticoloCon l'affermarsi del bel tempo in tutta la Penisola è nel suo pieno la campagna di promozione a favore dei meloni italiani, che vedrà l'adesione di alcune.

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta packaging-free d'ora in poi da Albert Heijn  Freshplaza.itLa catena olandese Albert Heijn intende utilizzare il 25% in meno di imballaggi entro il 2025, con la percentuale di imballaggi rimanente che dovrà essere ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta in crisi, accordo in Basilicata con Spesì  Italiafruit NewsPresso lo stabilimento della catena dei Supermercati Spesì di Policoro, è stato chiuso il primo accordo di filiera tra Coldiretti Basilicata e Spesì per il settore ...

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Salute e agricoltura: il caso dei problemi dell'esposizione solare per chi lavora nei campi  ArezzoNotizieConvegno all'Auditorium Pieraccini dell'Ospedale San Donato di Arezzo organizzato da Coldiretti Arezzo, Èpaca Toscana e il dipartimento di prevenzione ASL ...

      Leggi l'articolo
    • Agricoltura, via libera Consiglio UE al riuso delle acque urbane  EuNewsL'Ue adotta la sua posizione sul regolamento che facilita il riutilizzo idrico a fini di irrigazione dei campi, tramite prescrizioni rigide sulla qualità delle acque ...

      Leggi l'articolo
    • Cesvi in Zimbabwe rivoluziona l'agricoltura con sensori e droni  VitaDal 2001 la ong sta lavorando nel Paese su tre progetti di “agricoltura 2.0” nei distretti di Beitbridge e Mwenzi, etichettati entrambi come “area 5”, ovvero aree ...

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12
    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724
    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca