Venerdì, 20 Luglio 2018 08:43

    Pesche veronesi, vendite buone ma prezzi bassi

    Vendite buone, ma prezzi ancora bassi, nonostante la limitata produzione di Spagna e Grecia, concorrenti dirette dell'Italia.

    La raccolta delle pesche, che in Veneto sono coltivate per oltre l'85% nel Veronese, sta andando meglio dell'anno scorso. Ma si paga lo scotto degli espianti dei frutteti, concentrato nell'Ovest del territorio scaligero, a Pescantina, Villafranca e Bussolengo. In un anno la superficie si è ridotta da 1.350 a 1.100 ettari, pari a oltre il 18%.

    "Quest'anno ci sta aiutando la scarsa produzione della Spagna, che ha risentito del freddo primaverile e delle forti grandinate che hanno interessato le zone agricole", spiega Andrea Lavagnoli, presidente di Cia Verona. "I nostri frutti, quindi, vengono assorbiti sia dal mercato interno sia dall'export e questo è già una boccata d'ossigeno per il settore. Il buon volume di vendite supplisce in parte ai prezzi non esaltanti, che vanno da 30-40 centesimi per le pezzature più piccole, a 50 per le medie e 80-90 per quelle grosse. Le quotazioni sono in ribasso soprattutto per le pesche gialle, in particolare le Royal Gem, che è la qualità più diffusa nel Veronese". 

    C'è ancora tempo per una sterzata in positivo. La raccolta proseguirà infatti fino al 20 agosto. "Verso fine luglio prevediamo un rallentamento dal punto di vista della quantità e poi toccherà alle pesche tardive". Secondo Coldiretti, che ha dato inizio alla campagna di raccolta promuovendo il consumo di frutti locali, "le pesche quest'anno risultano ottime per qualità e pezzatura", commenta Giovanni Adami, produttore e presidente di sezione Coldiretti di Bussolengo. Confagricoltura richiama invece l'attenzione sui danni provocati dalla cimice asiatica, tornata all'attacco in maniera prepotente sulle colture scaligere con effetti devastanti. "L'insetto ha fatto molti danni sulle ciliegie e ora è passato sulle pesche, causando in alcuni casi perdite importanti di prodotto", spiega Andrea Foroni, presidente dei frutticoltori di Confagricoltura Verona e Veneto. Raccolto che scarseggia anche a causa dei massicci espianti. "In vent'anni, in provincia, gli ettari di pescheti si sono dimezzati, nonostante la scarsità di prodotto i prezzi restano poco soddisfacenti".

     

    Fonte: L'Arena

     

    Sfoglia le riviste

    News Ortofrutta

    • Sfuso VS confezionato: in che direzione va l'ortofrutta nella GDO?  FoodwebL'Italia che consuma ortofrutta è divisa in due: da un lato gli alto-acquirenti trainano il mercato dello sfuso (70,8% degli acquisti), dall'altro i 12 milioni di famiglie ...

      Leggi l'articolo
    • Ortofrutta, la spesa annua per famiglia è di 315 euro - Terra & Gusto  Agenzia ANSAono soprattutto famiglie medio grandi che vivono al Nord e nel Centro Italia i consumatori che acquistano quantità sopra la media di prodotti ortofrutticoli freschi ...

      Leggi l'articolo
    • I sacchetti bio non hanno influito negativamente sugli acquisti di ortofrutta  Freshplaza.itUn anno fa era l'argomento all'ordine del giorno, poi tutto si è sgonfiato. L'introduzione dei sacchetti biodegradabili non ha per nulla influito sugli acquisti degli ...

      Leggi l'articolo

    News Agricoltura

    • Agricoltura, scatta la corsa all’Oscar per i giovani piacentini  Piacenza24Sono quasi 240 le imprese giovanili in agricoltura nel Piacentino (dall'ultimo report di settembre 2018 della Camera di Commercio).

      Leggi l'articolo
    • Regione: nella nuova legge sull'agricoltura via libera ai cimiteri per gli animali da compagnia  SanremoNews.itTra le norme contenute nella nuova Legge regionale sull'agricoltura approvata di recente dal Consiglio del Piemonte c'è l'articolo 21 che prevede la possibilità, ...

      Leggi l'articolo
    • In Italia l'agricoltura più 'rosa' della Ue - Terra & Gusto  Agenzia ANSACon il 32% di donne a gestire le aziende, l'Italia è uno dei paesi dall'agricoltura più rosa in Europa. Lo dicono i dati Eurostat, riferiti all'anno 2016. Il settore[…]

      Leggi l'articolo

    © Fruit Communication Srl.
    Tutti i diritti riservati.

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@fruitjournal.com e chiederne la rimozione.

    Cerca